Storia della Chiropratica

 
 

D.D.Palmer fondò, nel 1895, la moderna chiropratica e il Palmer College of Chiropractic, oggi chiamato Palmer University.

Il primo paziente di D.D. Palmer, fu Harvey Lillard, un paziente sordo gia da 17 anni in seguito ad un incidente. D.D.Palmer effettuò un trattamento sulla prima vertebra cervicale, e al paziente ritornò immediatamente l'udito.

Il metodo chiropratico ha destato e desta ancora oggi interessi nel campo della ricerca. Ricerche effettuate a livello internazionale da enti nazionali (US Department of Health and Human Services in America e NHS in Inghilterra) hanno dimostrato che il metodo chiropratico (effettuato da chiropratici professionisti) è in assoluto il più efficace per la cura del mal di schiena comune. Nuove ed interessanti ricerche vengono tuttora presentate sull'efficacia della chiropratica su altre patologie vertebrali come: ernia al disco, mal di testa ed altre.

Primo aggiustamento David Palmer Aggiustamento

Oggi la chiropratica è regolata da leggi nella maggior parte dei Paesi industrialmente sviluppati, tra cui USA, Regno unito (UK), Olanda, Germania, Svizzera e altre 24 nazioni.

Finalmente anche in Italia, con la legge finanziaria 2008 (comma 355, art.2, II emendamento) la chiropratica è stata riconosciuta come professione sanitaria di grado primario nel campo del diritto alla salute e di conseguenza i dottori in chiropratica possono esercitare liberamente le proprie mansioni ed essere inseriti nelle strutture del Servizio sanitario nazionale. Si tratta di una grossa conquista, soprattutto se si considera che attualmente la Chiropratica è l'unica medicina complementare riconosciuta dal governo italiano.

Prossimamente, verrà pure attivato il corso universitario di chiropratica, sul modello di quelli già esistenti in Europa e in molti Paesi del Mondo.